Il CTU Cesare Questa, nato ufficialmente nel luglio del 2016, è costituito da professionisti di settori diversi ma comunicanti: esperti di filologia e letteratura antica, attori, registi e formatori teatrali, docenti universitari e liceali. Si propone di fare di Urbino un centro di riferimento nel panorama teatrale marchigiano e nazionale, favorendo la creazione di una rete capace di unire realtà affini, godendo della partnership di importanti istituzioni locali e nazionali. Intende, inoltre, costruire un ponte fra Università e Scuola per l’elaborazione e la promozione di una nuova didattica della traduzione interculturale, secondo le più moderne teorie pedagogiche.

Il Centro Teatrale dell’Università di Urbino è intitolato alla memoria di Cesare Questa, uno tra i maggiori studiosi del teatro plautino, per decenni professore di Lingua e Letteratura latina, Accademico dei Lincei nonché cittadino onorario di Sarsina dove ha isitituito le Lecturae Plautinae Sarsinates.  Renato Raffaelli Due parole su Cesare Questa e il teatro

Presidente

Monica Bravi (Urbino, 1988) ha conseguito nel 2013 la Laurea magistrale in Archeologia e letterature classiche del Mediterraneo all’Università degli Studi di Urbino Carlo Bo con una tesi in Lingua e letteratura greca, da cui ha tratto l’articolo Note di psicologia e linguistica omerica I. Mermerízein dall’Iliade all’Odissea (“Quaderni Urbinati di Cultura Classica”, 106, 2014). Nel 2015 ha conseguito l’abilitazione all’insegnamento (TFA II ciclo) e nel 2016 ha superato il concorso a cattedra in materie letterarie, latino e greco nella regione Marche. Insegna presso il Liceo Scientifico Laurana-Baldi di Urbino. È socio fondatore de La Resistenza della Poesia e, dal 2016, Presidente del Centro Teatrale Universitario Cesare Questa di Urbino.

monica.bravi@uniurb.it

Vice presidente

Roberto Mario Danese  è professore ordinario di Filologia classica all’Università degli Studi di Urbino Carlo Bo, dove insegna anche Letteratura e cinema e dirige il Centro Internazionale di Studi Plautini (CISP). I suoi interessi scientifici riguardano in particolare Plauto, Terenzio e il teatro latino arcaico, l’ecdotica dei testi classici, la didattica e la fortuna dell’antico, l’antropologia del mondo antico, la metrica classica e gli strumenti informatici per lo studio delle discipline umanistiche, la traduzione intersemiotica fra letteratura e cinema.

roberto.danese@uniurb.it

Direttore artistico

Michele Pagliaroni (Novafeltria RN, 1984) attore, drammaturgo e regista teatrale, ha approfondito lo studio della Commedia dell’Arte lavorando con Carlo Boso dal 2010 (Compagnia Il Carro dei Comici) e formandosi con altri maestri . Nel 2014 ha vinto il concorso nazionale I giovani e la Commedia dell’Arte organizzato dalla Fondazione Artioli e dalla Fondazione Mantova Capitale europea dello Spettacolo. È autore del soggetto della riscrittura di Arlecchino servitore di due padroni prodotto dalla compagnia Cantina Rablé per la regia dello stesso Boso. Dal 2016 dirige il Centro Teatrale dell’Università di Urbino per il quale è drammaturgo e regista residente, ottenendo riscontri accademici internazionali. Dirige festival e rassegne teatrali, tra le quali Urbino Teatro Urbano. Associa al suo percorso sulla Commedia dell’Arte una produzione personale di ricerca intorno alla drammaturgia contemporanea (finalista premio Hystrio Scritture di Scena 2018). Dal 2018 insegna alla Bernstein School of Musical Theatre di Bologna. Ha inoltre prodotto cortometraggi e videoclip musicali (La Tempesta dischi, Warner Music Italia)

michele.pagliaroni@uniurb.it

Partner